[Storia e personaggi] I fratelli Coubal

Vie di più tiri, alpinistiche e sportive, dalla montagna al mare

[Storia e personaggi] I fratelli Coubal

Messaggiodi psycho » sab gen 13, 2007 11:12 pm

...
Ultima modifica di psycho il mer ott 30, 2013 8:47 am, modificato 1 volta in totale.
Che béo che xé
Che alti che sémo
psycho
 
Messaggi: 9347
Immagini: 70
Iscritto il: lun nov 20, 2006 2:00 am

Messaggiodi psycho » mar gen 16, 2007 3:47 pm

...
Ultima modifica di psycho il mer ott 30, 2013 8:47 am, modificato 1 volta in totale.
Che béo che xé
Che alti che sémo
psycho
 
Messaggi: 9347
Immagini: 70
Iscritto il: lun nov 20, 2006 2:00 am

Messaggiodi nespola » lun mag 07, 2007 11:12 pm

Storia infinita!!!! :shock: :oops:
nespola
 
Messaggi: 232
Immagini: 2
Iscritto il: sab mar 17, 2007 8:38 pm

Messaggiodi trivi » lun mag 07, 2007 11:20 pm

Mi ero perso questo topic..

Chiamarono questa via Alpenrose, e l'anno successivo, tornarono per raddrizzarla: la linea era stata loro "indirettamente" indicata da Claudio Barbier, che aveva segnato con l'unghia una linea tra la Comici e la Direttissima Hasse-Brandler, ancora ai tempi del suo straordinario concatenamento solitario. Il belga non tornò più e il suo segno sulla foto rimase un progetto. Bepi Rieder, il gestore dell'Auronzo, aveva mostrato in controluce il segno dell'unghia di Barbier sulla foto della Nord ai fratelli Coubal, e una volta che la via ebbe la sua uscita autonoma, i due la dedicarono alla memoria del forte solitario belga.


incredibile questa storia... son quei dettagli che, almeno per me, rendono umani questi grandi personaggi :-)
Si divertono? Si. Che bravi. No? Son degli stronzi. A.Gobetti

Insegniamo ai nostri figli che il denaro non serve tanto. Serve un pasto al giorno e un litro di vino, il resto tempo libero. M.Corona

Immagine
Avatar utente
trivi
 
Messaggi: 6825
Immagini: 308
Iscritto il: ven nov 17, 2006 2:00 am
Località: Vicenza

Fratelli Coubal

Messaggiodi Woland » mer mag 09, 2007 11:41 am

C'e' un bell'articolo su Alpi Venete di qualche anno fa' sulla via aperta sulla Nord della Grande di Lavaredo (Alpenrose) solo che non ricordo piu' quale e' il numero in questione, ricordo solo che sulla copertina della rivista c'e' una foto di uno dei due fratelli represo in azione proprio in fase di apertura.
Restano comunque due grandi...
Sani
Woland
 
Messaggi: 2
Iscritto il: gio dic 21, 2006 4:10 pm

Messaggiodi medioverme » mer mag 09, 2007 12:16 pm

Se servisse a qualcuno:

Immagine
Il miglior arrampicatore, è quello che si diverte di più
Avatar utente
medioverme
 
Messaggi: 8271
Immagini: 57
Iscritto il: ven nov 17, 2006 2:00 am

Messaggiodi psycho » mer mag 09, 2007 10:35 pm

...
Ultima modifica di psycho il mer ott 30, 2013 8:47 am, modificato 1 volta in totale.
Che béo che xé
Che alti che sémo
psycho
 
Messaggi: 9347
Immagini: 70
Iscritto il: lun nov 20, 2006 2:00 am

Messaggiodi Maurizio » gio gen 10, 2008 12:29 am

dal prossimo Vertical:

"Nell'estate del 1988, i fratelli Miroslav e Michal Coubal portano a compimento in sei giorni una via nuova sulla parete Nord dell'Eiger: la Gelber Engel. Con un pugno di chiodi ed uno stile molto pulito, tracciano il loro percorso tra il diedro nord e la direttissima Ghilini/Piola. Un anno più tardi, nel 1989, ripetono analoga impresa sullo Scheideggwetterhorn con la via Trikolore. Malgrado i 53 tiri descritti nella guida, sulla parete non restano che 8 spit e 25 chiodi. Si tratta di un'ascensione notevole sia per lo spirito di avventura che per l'impegno richiesto. Le difficoltà toccano l'VIII+ UIAA (7a+) ed alcuni passaggi della parte mediana fanno presagire un'arrampicata estetica in diedri e fessure di roccia eccellente. Il 32° tiro della via sembra in comune con la misteriosa via dei Giapponesi, mentre la parte inferiore resta difficile da individuare. Gli apritori della Baston la Baffe si sono chiesti a volte se non stavano sconfinando sulla Trikolore, in particolare sul 5°ed 8° tiro, ma l'assenza di protezioni piazzate ed il fatto che le difficoltà non corrispondevano a quelle descritte nella guida hanno indotto a pensare che essa si svolgesse più a destra. Ecco un esempio degli inconvenienti che possono sorgere quando due differenti stili si affiancano. Trikolore aspetta ancora di essere ripetuta come ampiamente merita, anche se l'uscita, che passa per camini marci, non si puo' definire allettante."


:shock: :shock: :shock: :?
Avatar utente
Maurizio
 
Messaggi: 2370
Immagini: 105
Iscritto il: lun apr 02, 2007 11:03 am
Località: ovunque ci sia pietra

Messaggiodi medioverme » gio gen 10, 2008 9:39 am

Aò Psyco, non t'ho risposto. L'immagine è linkata da un sito. :?
Il miglior arrampicatore, è quello che si diverte di più
Avatar utente
medioverme
 
Messaggi: 8271
Immagini: 57
Iscritto il: ven nov 17, 2006 2:00 am

Messaggiodi Beremanco » gio gen 10, 2008 10:30 am

Michal e Miroslav dopo Alpenrose
Allegati
coubal.jpg
coubal.jpg (132.23 KiB) Osservato 1305 volte
Avatar utente
Beremanco
 
Messaggi: 1434
Immagini: 11
Iscritto il: lun nov 20, 2006 2:00 am
Località: battersea

Messaggiodi Beremanco » gio gen 10, 2008 10:38 am

un altra relazione di alpenrose :roll: (come primo approccio in lavaredo)
Allegati
alpenrose.jpg
alpenrose.jpg (101.89 KiB) Osservato 1297 volte
Avatar utente
Beremanco
 
Messaggi: 1434
Immagini: 11
Iscritto il: lun nov 20, 2006 2:00 am
Località: battersea

Messaggiodi psycho » gio gen 10, 2008 11:21 am

...
Ultima modifica di psycho il mer ott 30, 2013 8:47 am, modificato 1 volta in totale.
Che béo che xé
Che alti che sémo
psycho
 
Messaggi: 9347
Immagini: 70
Iscritto il: lun nov 20, 2006 2:00 am

Messaggiodi Beremanco » gio gen 10, 2008 2:32 pm

un alpi venete vecchio

sulla nord della grande Miroslav

:wink:
Allegati
coubal.jpg
coubal.jpg (158.51 KiB) Osservato 1241 volte
Avatar utente
Beremanco
 
Messaggi: 1434
Immagini: 11
Iscritto il: lun nov 20, 2006 2:00 am
Località: battersea

Messaggiodi Tuta Blu » ven gen 11, 2008 12:56 am

Posso aggiungere un commento? Quando si cita un certo modo di fare Alpinismo... Che belle foto! C'è un' insolita serenità nelle loro espressioni tipica degli umili/forti (o forti/umili?).
"Digito ergo sum" (ElleKappa)
Avatar utente
Tuta Blu
 
Messaggi: 41
Iscritto il: mer gen 09, 2008 12:13 am
Località: Pianura padana (non padania!)

Messaggiodi Beremanco » ven gen 11, 2008 2:41 pm

Tuta Blu ha scritto: C'è un' insolita serenità nelle loro espressioni...


hai proprio ragione!
nella mia perdurante superficialità apprezzavo la verticalità, i chiodi e quant'altro di materiale senza soffermarmi sull'espressione e sulla loro serenità.

michal in sosta


ciao :wink:
Allegati
michal.jpg
michal.jpg (134.48 KiB) Osservato 1151 volte
Avatar utente
Beremanco
 
Messaggi: 1434
Immagini: 11
Iscritto il: lun nov 20, 2006 2:00 am
Località: battersea

Prossimo

Torna a Alpinismo classico e sportivo su roccia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti